Escursione ai Laghi Gemelli

🚶Tipologia: Trekking

📍Provincia: Bergamo

Tempo di percorrenza: 3 ore

🔥Difficoltà: Media/Alta

Chi mi conosce sa, sono cresciuta nella Val Brembana, ho passato i mesi estivi della mia infanzia con i miei nonni proprio qui in montagna, in questa valle tranquilla e rilassante. Ogni volta che ci ritorno sfociano sempre ricordi ed è sempre emozionante ritornarci.

Questa volta sono salita in montagna proprio con l’idea di andare al rifugio Laghi Gemelli che si trova nelle Alpi Orobie, precisamente nella località Laghi Gemelli a 1961 m sopra il livello del mare.

Ti potrebbe anche piacere: Panchina Gigante a San Pellegrino

È un sentiero abbastanza impegnativo da fare e serve l’attrezzatura adeguata come scarponcini da trekking e i bastoni (se vi possono essere utili), e non dimenticate la crema solare, altrimenti a quasi 2000 metri vi ustionerete! Il tempo di percorrenza è di almeno 3 ore, a seconda della velocità con cui salite, e il percorso è di circa 10 km ad andare e 10km a tornare.

Il punto di partenza del sentiero si trova presso il Lago di Carona, un lago artificiale stupendo e perfetto per una passeggiata tranquilla in piano, quindi ci ritorneremo un altro giorno!

Si inizia a salire attraversando un bosco di abeti, molto utile specialmente nelle giornate di sole e per rifrescarsi un attimo. Usciti dalla pineta incrociamo il sentiero n.213 a quota 1779 metri, lo si imbocca e si passa per la diga del Lago Marcio, non fatevi ingannare dal nome perché è davvero stupendo, caratterizzato dalle più incredibili sfumature azzurre. Proseguendo lungo il lago si arriva ad imboccare il sentiero n.250 che porta al Lago del Becco e, subito dopo al Lago delle Casere. Una volta arrivati a un ponticello, si sale su un sentiero decisamente ripido, ma non mollate, il rifugio è molto vicino!

Il rifugio

Il rifugio dei Laghi Gemelli, caratterizzato dalle persiane rosse, vi accoglierà con un super pranzo! Per pranzare al rifugio è strettamente consigliata la prenotazione ma non temete, se non avete prenotato c’è comunque il bar del rifugio che prepara al momento panini e caffetteria!

Inoltre, è presente una freschissima fontanella per riempire le borracce e tanto spazio per stendersi e riposarsi per terra, circondati dalle montagne e dalla natura. 

La diga e i Laghi Gemelli

La diga dei Laghi Gemelli è percorribile, se il tempo e la stanchezza lo consentono, e si può fare il giro completo dei laghi.  I laghi vengono chiamati “Gemelli” poiché sono laghi inglobati in un unico bacino, sono specchi d’acqua azzurra chiara, che riflettono il cielo. Un paesaggio che ti lascerà sicuramente senza fiato.

E per ritornare? Beh, segui la strada al contrario e non pensare che sia più facile! La rapidità del sentiero ti farà stancare forse più dell’andata, ma il traguardo ne vale assolutamente la pena!

E ora iscriviti alla #CRAZYLETTER!